Mostra bottoni
Nascondi bottoni

Denuncia con Esposto: la fine della storia

Palazzo di Giustizia a Milano

Cominciamo così, con la …fine della storia!

Con quella che chiamiamo, impropriamente, “la fine della storia”: una denuncia attraverso esposto presso il Tribunale di Milano contro la SDL Centrostudi SPA, azienda del bresciano che si occupa di “scovare” gli illeciti commessi dalle banche sui nostri mutui o conti correnti.

Dicevamo “la fine della storia”, ma è fuor di dubbio che questo scritto non lo è, anzi questo documento apre nuove strade che daranno luogo inevitabilmente a degli sviluppi, creerà azioni sia da parte dei cittadini sia da parte delle istituzioni e, quando queste arriveranno, si aggiungeranno capitoli a questa storia di mala finanza.

In perfetto stile “saga cinematografica” (o letteraria), ispirata dai grandi che così hanno fatto prima di me, racconterò questa storia al contrario: partendo dalla sua “fine” arriveremo là dove tutto è cominciato, al “perché” è cominciato, e cercheremo di dare spiegazioni a quello che oggi ci è ancora sconosciuto.

L’intento è quello di avere un’idea chiara e precisa di chi possiamo fidarci e, perché no, arrivare ad avere un’opinione personale senza che qualcuno interpreti i documenti al posto nostro, o ci “imballi” il cervello con spiegazioni non basate su dati ufficiali e reali.

Importante, prima di tutto, è dare un significato a questa pubblicazione che vuole essere un “grido” di chiarezza, un voler fare luce sulle informazioni che circolano e magari riuscire a far emergere qualche soluzione geniale per “fare la pace”, per far crollare il muro di attrito e astio tra istituzioni, banche e cittadini, e trovare un punto di incontro costruttivo tra le parti; scongiurando così il proliferare di società e aziende che accendono la speranza di un facile recupero dei soldi, che promettono battaglie contro le banche solo attraverso “perizie econometriche” da loro redatte.

Se ci fosse un dialogo tutto questo non servirebbe, se ci fosse una chiara e onesta collaborazione tra i cittadini, le banche e le istituzioni, tutto questo sarebbe superfluo.

Ognuno di noi è perfettamente in grado di dare la propria interpretazione a ciò che legge, basta che con facilità possa avere accesso ad informazioni al di sopra delle parti e che queste siano documenti reali. Basta manipolazioni!

I reati di usura sono sempre esistiti, ma pochi se ne sono occupati seriamente fino a qualche anno fa.

Complice la crisi, l’indebitamento e la carenza di posti di lavoro, questo oggi è il “must” più in voga del momento: la nuova bandiera sotto cui unirsi per creare (come se ce ne fosse bisogno) altro allarmismo sulla crisi.

Una volta c’era la caccia alle streghe, oggi la si potrebbe definire la caccia agli interessi di usura, ai tassi soglia superati, a contratti bancari da considerare nulli; si perché oggi il nostro comune denominatore, la nostra nuova moda, il nuovo passaparola fra amici e vicini di casa è intraprendere lotte contro le banche. Tutti uniti sotto lo stesso segno, avere un mutuo o un conto corrente “usurato” …secondo alcune fonti ce l’abbiamo tutti!

Usura soggettiva, usura oggettiva, usura contrattuale: è un ginepraio di termini legati a delle leggi che molto spesso non conosciamo, molti pubblicano estratti di documenti che raccontano di lotte da cui escono cittadini vittoriosi contro qualche banca… e da qui, a ritmi velocissimi, nascono società pronte a battersi al fianco dei cittadini per quella che chiameremo la “guerra all’usura contro le banche”.

Si, ma…quante di queste società, quanti di questi professionisti possono effettivamente definirsi tali? Nessuno lo sa! Nessun dato attendibile è pubblicato.

Questa è la mia “fine della storia”, ma la mia realtà è diversa: io sono una cittadina che si è affidata ad una di queste società, la SDL Centrostudi SPA, e che attraverso la perizia econometrica redatta da questa ha perso la causa contro una banca …ed ora vuole chiarezza!

Qui di seguito il link dove potete scaricare l’esposto presentato da me per conto di BEMA vs la SDL Centrostudi il 4 Nov 2014

Articoli correlati alla mia storia:
Clicca di seguito per leggere per intero il contratto BEMA e il Contratto con SDL Centrostudi
Clicca di seguito per leggere SENTENZA di soccombenza al n. r.g. 64615/2013 – Tribunale di Milano che ha dato origine alla mia denuncia.

 

 

 

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 pensieri su “Denuncia con Esposto: la fine della storia

  1. Scusa se mi permetto tu ti sei affidata per tutto il procedimento a sdl?
    E come mai non è entrata in funzione la polizza di assicurazione che viene offerta nel pacchetto completo?