L’Assicurazione che non c’è! L’Assicurazione che manca! L’Assicurazione di cui tanto si parla! L’Assicurazione che è obbligatoria per legge se fornisci un servizio professionale; ALT! ma questo non è un Contratto per la fornitura di un Servizio Professionale (medico, avvocato, ingegnere…)

Eh allora… l’Assicurazione se vendi un bene, serve? È d’obbligo?

NO! Qui si vende un bene… La PERIZIA, oppure SI! Ops, ho acquistato un servizio o un bene… o tutti e due!

Ma lo vogliamo analizzare bene, in civiltà ed educazione questo contratto?

Qualcuno vede in questo contratto per caso dove IO ho chiesto ad SDL Centrostudi di controllare il mio conto corrente perchè sospettavo USURA, ANATOCISMO o c’è scritto altro… SI o NO? Ma aspetta… mi pare che ci sia un allegato, eh si vedi molto bene si chiama l’allegato A – e per legge parte integrante del contratto; lo specifico, che racconta TUTTA un’altra storia, ma proprio un’altra storia!

Eh allora? Cara “la tal Betti che sia  sul  web  che  su ogni  sito  online  colora  con sfoghi (autoqualificanti)  la  sua  frustrazione” ….. che fai? Dici per caso la verità? La tua frustrazione ti fa avere documenti che raccontano che l’assicurazione NON c’è? …e la certificazione dell Dipartimento di Economia dell’ Università di Bologna? anche quello lo vedi solo tu in questo contratto?

La prossima volta suicidati invece di fare la frustrata! Solo con i suicidi Serafino Di Loreto si rattrista e apre qualcosa che aiuta tutti, ma proprio TUTTI!

P.S: la disconnessione grammaticale, sintassi e altro è dovuta al fatto che sono autoqualificatamente frustrata…. e per inciso questo spazio me lo sono legalmente comprato, è mio.

Se vuoi scaricarlo: Contratto SDL_BEMA per BPM_Privacy

Se vuoi leggere gli articoli correlati circa la mia storia:

Clicca oltre per leggere la storia del mio esposto contro SDL Centrostudi:
Denuncia con Esposto: La Fine della Storia
Clicca oltre per leggere per intero la Sentenza di soccombenza che ha dato origine alla mia denuncia:
SENTENZA di soccombenza al n. r.g. 64615/2013 – Tribunale di Milano