Con l’articolo di oggi, parte 3 sul Network Marketing adottato da SDL Centrostudi, vediamo la strategia di marketing (la strategia di vendita) della società, che a mio avviso è un pò particolare ed oggetto senza dubbio di una riflessione.

Per un momento, accantono l’analisi del rapporto tra azienda e clienti soddisfatti non che si basa principalmente sulla qualità dei prodotti e dei servizi venduti, quindi sulle perizie e sulla validità dell’assistenza legale fornita della SDL Centrostudi. In questo blog ne stiamo ampliamente parlando pubblicando atti e sentenze da mesi e molti sono i commenti con i racconti personali delle persone attrici, altri ancora saranno oggetto di nuove pubblicazioni in seguito. A breve seguito.

Un breve passaggio di ripasso.

Se da una parte abbiamo i clienti che devono acquistare un prodotto (la perizia) e un servizio di tutela legale (avvocato associato alla SDL Centrostudi) sulla base di poca sostanza, costituito da informazioni raccolte dagli stessi contratti emessi di questa società

-si veda per esempio la millantata “Perizia certificata dal Dipartimento di Economia dell’Università di Bologna”risultata inesistente
-si veda poi in seguito la multa di €100.000 erogata dopo la conclusione del procedimento di AGCM – dove è lo stesso legale difensore della SDL Centrostudi ha dichiarare che in realtà è l’Università Popolare di Milano ad emettere certificazione a pagina 78 – riporto la frase

“riguardo alla “Certificazione peritale” essa consiste in un rapporto i cui calcoli sono effettuati con un software certificato dall’Università popolare di Milano” 

e dove a pagina 80 AGCM risponde dopo attenta analisi di tutti i documenti a difesa

 …per stessa ammissione dal professionista, nonché dalla documentazione in atti emerge che …soltanto il software con cui SDL Centrostudi effettua la pre-analisi è dotato di un’attestazione di un Ente universitario che si limita ad affermare “l’effettiva correttezza e congruità di tale software, nonché la sua piena adeguatezza a rappresentare la posizione dei clienti”. Tale circostanza, dunque rende le reclamizzate “perizie certificate” di indimostrata spendibilità presso le sedi opportune”

in termini di qualità possiamo concludere questa parte, documenti alla mano disponibili a tutti GRATIS, che l’ unica cosa che rimane al cliente dopo aver pagato in anticipo la perizia è un bel foglio A4, bella grafica, fatto in casa dalla stessa SDL Centrostudi, NESSUNA certificazione, NESSUNA asseverazione, e come detto da AGCM di indimostrata SPENDIBILITA’ in CAUSA tra il cittadino e banca.

Già questo non è poco, vista l’amplia pubblicità (fermata in parte da AGCM e sanzionata) sulla quale si è basata la strategia di vendita dei prodotti della SDL Centrostudi in questi anni, senza ancora aver toccato l’indice di gradimento sulla qualità dei servizi legali venduti che saranno oggetto di altri post pubblicati in seguito.

Bene, chiarito definitivamente il concetto, sul quale l’azienda per altro non ha mai risposto nulla di serio a riguardo, (sempre invitati al confronto) che è SDL Centrostudi = perizia qualità del prodotto = zero, vorrei vedere cosa c’è dall’altra parte…qual’è quindi la strategia di vendita sulla quale puntano?

Introduco dicendo che nella mia famiglia il concetto di QUALITA’ del PRODOTTO e PIENA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE è un concetto cardine della strategia di marketing dell’azienda. Un modello di marketing questo anche oggetto di studi nei prestigiosi atenei di tutto il mondo applicati sia ai successi che ai grandi insuccessi aziendali, se volete approfondire l’argomento potete leggere questa tesi di laurea di Matteo Schiavo, corso di laurea in Statistiche e Gestione di Imprese presso l’Università di Padova dal titolo “Il valore del cliente e la customer satisfaction nei mercati business to business. Il caso Sordina S.p.A” , un passaggio:

“la maggior parte dei punti di debolezza considerati in precedenza si possono ricondurre ad una gestione strategica che sottovaluta l’importanza del cliente … …non può sicuramente ritenersi soddisfatta di un tale livello di defezione della clientela, soprattutto se si considera che uno dei problemi principali, sta nella scarsa qualità della fornitura…” 

Mi pare ricalchi senza dubbio la politica aziendale sopra esposta, dove la soddisfazione della clientela non ha molta importanza visto che la qualità della fornitura non è stata curata, quindi come si vedrà tra poco tocca assolutamente puntare tutto su l’arrivo di nuovi clienti e per questo incentivare al massimo la rete vendita assicurando loro la migliore resa economica favorendoli con strepitose campagne promozionali nelle quali si riesce addirittura a raddopiare le provvigioni derivanti dai nuovi contratti in pochissimo tempo e ovvimanete il favoloso viaggio incentive non può mancare.

Parlavamo di qualità? Eccola! Un lavoro di slide veramente ben curato sia nei contenuti che nella grafica, corredato di lettera di presentazione dai toni rassicuranti per i venditori e di ulteriori specifiche e dettagli anche sulla questione extra-gettito 

Extra-gettito? Cos’è? Ecco la defizione che trovate scritta nello stesso documento sopra

“la regola generale relativa all’extra-gettito classico rimane immutata (che come è noto consiste nell’aumento della tariffa/prezzo della perizia rispetto al Listino SDL)”

traduco in italiano comprensibile per i potenziali futuri clienti che dovranno scegliere se firmare il contratto di fornitura della perizie per l’analisi dei loro mutui, conti correnti o far analizzare la loro situazione finanziaria; l’extragettito è la vendita dei prodotti e dei servizi ad un prezzo superiore/maggiorato rispetto al Listino Prezzi qui allegato e da un attento esame delle slide qui riportate si palesa come sia la stessa SDL Centrostudi ad incentivare i propri venditori occasionali all’ utlizzo di questa vincente formula di vendita.

Extragettito 
Maggiore prezzo prodotto 
Maggiore Provvigione per il venditore
Maggiore incasso extra per SDL Centrostudi
=
MAGGIORE E' IL PRESTITO CHE DOVRETE CHIEDERE AI VOSTRI CARI CHE VOGLIONO DARVI UN AIUTO 

Ecco il chiaro quadro generale completo di questa impegnata strategia di vendita rivolta alla massima soddisfazione del procacciatore di affari (il venditore) ora comprendo meglio l’attacamento alla poltrona grazie a queste specifiche e facili possibilità di guadagno, tutta una rete di persone nella posizione di venditori che si nutre da questa semplice vendita di prodotto e servizio…e che importa se al cliente non si dà nessuna garanzia di qualità, e da qui una domanda mi sorge spontanea, ma per dividere tutte queste provvigioni raddoppiate a tutta questa rete quanto realmente costa all’azienda questo prodotto/servizio?

Quanto ha investito nella qualità del prodotto/servizio questa azienda? La risposta pare più che facile …il MINOR prezzo possibile!

In seguito vedremo ancora una cosa che resta da vedere e analizzare insieme in maniera approfondita il contratto di procacciatore d’affari che sarà oggetto di altro articolo più avanti, codice etico firmato e responsabilità nei confronti dei clienti, obblighi giuridici nei confronti dei clienti.

Leggi anche:
Network Marketing e SDL Centrostudi – Parte 2