Mostra bottoni
Nascondi bottoni

SDL Centrostudi: SENTENZA di soccombenza al n. r.g. 64615/2013 – Tribunale di Milano

 

Sentenza di Soccombenza di SDL Centrostudi

Sentenza di Soccombenza di SDL Centrostudi

La vera storia

Io sono la Sentenza di soccombenza – Tribunale di Milano al n. r.g. 64615_2013 tra BEMA e BPM “redatta, timbrata e sottoscritta da professionisti “ad acta” con specifica competenza in matematica finanziaria”. (SDL Centrostudi, capitolo 1, versetto 13)

Com’è successo? Quando io e SDL Centrostudi abbiamo incrociato le nostre strade e per un po’ abbiamo camminato insieme …

Ho raccontato a voce così tante volte questa vicenda. Ho condiviso ogni singolo documento che costituisce questa storia con tutti quelli che me lo hanno chiesto; adesso è arrivato il momento di scriverla …e di lasciarla andare.

Comincia così:
Un giorno, davanti ad un caffè il direttore della filiale della banca BPM mi dice: “Deborah, continui a inviare mail dove chiedi chiarimenti perché, secondo te, ci sono errori nella liquidazione degli interessi trimestrali del C/C aziendale; non ci sono risposte alle tue domande. Per i calcoli degli interessi trimestrali dei C/C abbiamo un apposito ufficio con gente super-laureata assunta appositamente per fare SOLO questo lavoro; in più la banca spende milioni di €uro all’anno per il software che fa le liquidazioni trimestrali degli interessi per cui è praticamente IMPOSSIBILE che ci siano errori.” Ancora oggi ricordo le parole esatte, e la sensazione di impotenza e di stupidità che in quel momento mi ha investito.

Non nascondo a nessuno che a quel punto c’è stato un attimo dove ho pensato che era meglio lasciar perdere, mi sono detta: “Deh, molla il colpo!”. Ero sicura di avere ragione ma ero sola contro il software da milioni di €uro e i super laureati…quindi … tocca ingegnarsi, studiare il piano B!

Ritorno quindi in filiale accompagnata da un carissimo amico Avv. Elia Ceriani e mio fratello, CHIEDIAMO la REVOCA dei FIDI, non vogliamo più NESSUN FIDO, perché avere un fido costa troppo e l’operazione è ANTI ECONOMICA per l’azienda e per tutta la famiglia che garantisce l’azienda, voglio le carte da firmare e le voglio subito!
Anche questo è un momento che ricordo con precisione; eravamo tutti educatamente e apparentemente composti ma si avvertiva una sensazione di nervosismo all’inaspettata richiesta, …prendi il fascicolo, apri il fascicolo, controlla il pc per capire la procedura prevista dal protocollo da attivare, stampa …firma, controlla questo, prendi quello, ecc ecc…. qualcuno digita sopra una tastiera dei tasti che sembrano schiacciati a caso e controlla le risposte sullo schermo del pc e …ops…Deborah lei ha ragione, questo C/C ha un problema, erroneamente qualcuno si è dimenticato di agganciare i fidi al C/C nonostante le garanzie regolarmente acquistate e depositate presso di noi!

Cioè…avevo ragione!!! Dove sono finiti i milioni di €uro all’anno del software?… e i super laureati? Università Popolare di Milano … (è una battuta, non si querela nessuno per la simpatia!)

E’ il 6 dicembre 2011 quando arriva la Raccomandata_BPM_BEMA, nel testo trovate due passaggi importanti:
1) “siamo a significarVi che effettivamente a causa di un’anomalia procedurale non è avvenuta la corretta codifica dei tassi a Voi attribuiti.”
Traduco con ammetto l’errore!
2)”per quanto attiene il pregresso, per il quale non è di facile attribuzione l’ammontare del conteggio, il Sig.____, provvederà a contattarVi …….”
Traduco con i calcoli non li faccio!

Naturalmente abbiamo provato la via obbligatoria della mediazione ma la banca non si è presentata.

E’ così che la mia strada si incrocia con quella di SDL Centrostudi. Mi vengono presentati da una storica associazione nazionale di categoria che frequento da anni, loro hanno firmato una convenzione con SDL Centrostudi e mi hanno garantito che sono i più preparati ed esperti del settore. Così durante l’incontro con il Responsabile dell’Ufficio Legale Avv Serafino Di Loreto, al quale ho mostrato uno ad uno tutti i documenti che sono le fondamenta di tutto quello che ho scritto, il 7 gennaio del 2013 ho deciso di firmare il contratto.
Per chi vuole riguardarlo questo il link: http://www.deborahbetti.it/bema-e-il-contratto-con-sdl-centrostudi/

Oggi pago pesantemente questa scelta; 18 mesi dopo la firma di quel contratto, 11 mesi dopo l’avvio della causa civile presso il Tribunale di Milano IO sono la SENTENZA Tribunale_Milano_soccombenza al n. r.g. 64615_2013 e SDL Centrostudi non mi ha dedicato nemmeno un posto di pubblicazione sul loro sito, nonostante io sia sua figlia naturale, generata da un reale rapporto contrattuale di SDL Centrostudi e curata nei minimi particolari dai professionisti di SDL Centrostudi.

Sarà perchè sono una Sentenza di soccombenza, una sconfitta scomoda nella quale tra l’altro troviamo scritto: “La lacunosità della documentazione considerata dal perito di parte nell’elaborazione dei conteggi inficia l’attendibilità della consulenza……”?

Seguirà approfondimento sull’atto di citazione redatto dai professionisti di SDL Centrostudi e la perizia economentrica commissionata da SDL Centrostudi alla Blue Line Consulting che hanno contribuito a questo risultato.

 

 

 

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

36 pensieri su “SDL Centrostudi: SENTENZA di soccombenza al n. r.g. 64615/2013 – Tribunale di Milano

      • Mi sono letta la sua sentenza di soccombenza e l’esposto, che storia malata davvero! Sperando che, a chi come me, ha sottoscritto un contratto con SDL vada in altra maniera.
        Le esprimo la mia ammirazione per il lavoro che sta facendo e le informazioni che sta dando.

  1. Signori buongiorno
    Solo ieri sono venuto a conoscenza di Betti e voi tutti
    Io credo che siamo veramente entrati in raggiro architettato a doc. Io dopo essermi rivolto tramite persona a Sdl firmato un contratto x fare causa alla banca dove per altro avevo già estinto il mutuo mi dicono che dalla perizia risulta il 12% di usura!!
    Apriti cielo dovevate sentirlo al telefono il consulente Sdl
    “Dai dai a questi gli spacchiamo il c…..” Figuriamoci io chiedo ma quanto mi devono ridare…….79000€!!!!fermo autobus (Guido bus gran turismo x lavoro)piazzola autostrada mi ha preso un coccole giuro non mi vergogno ho pianto pensare che x pagare la rata mia madre mi faceva la spesa a casa mia!! Allora vai ci porti i soldi che cominciamo…porti i soldi all avvocato…partiamo dopo un anno e mezzo arriva la telefonata dell avvocato….sig.Antonio abbiamo perso!! Perché? Il giudice ha deciso visto che lei ha estinto il mutuo non può più pretendere nient’altro da loro!
    Ma lei gli ha detto che il mutuo lo ho surrogato con altro istituto a tasso fisso perché non riuscivo più a pagare tanto era aumentato? Lui è cosa vuole che le dica ha deciso così
    Chiamo Sdl nessun problema se non vuole fare ricorso lei ha un assicurazione legale apriamo il sinistro ok vai
    Guardi che devono passare 90 gg.x essere liquidato ok aspetto 140 gg.allora? Il liquidatore non liquida perché secondo lui l avvocato ha sbagliato il Modo Operandi!!si ma l avvocato lo avete scelto voi messo voi io cosa c’entro?
    Sono ancora oggi qua che aspetto e credetemi tutti i giorni mando email o telefono all ufficio sinistri mi evitano come la peste!

      • No assolutamente no mi stanno tirando a balle da 140 gg. Con scuse che il liquidatore è in ferie il liquidatore passa settimana prossima
        Adesso se ne escono che il liquidatore si è accorto che l Avvocato messo da loro ha sbagliato
        Il modo Operandi!! E io che c’entro rifatevi su di lui è un professionista avrà uno straccio di assicurazione.
        Voi dovete liquidarmi il sinistro!!!!

    • Sig. Antonio se permette vorrei occuparmi personalmente del suo caso per i seguenti motivi:

      1) la sua storia del pianto in piazzola mi ha molto colpito

      2) l’avvocato le ha raccontato una balla sul motivo della sconfitta

      sarà mia premura se me lo consentirà perseguire la strada per far prendere i giusti provvedimenti disciplinari nei confronti di questi “professionisti” che si fanno chiamare “avvocati”

      • sig. Antonio si procuri

        Perizia SDL
        Atto di Citazione dell’ avvocato
        Sentenza
        contratto SDL

        dopo di che mi contatti e mi invii questi documenti

    • Se il giudice ha deciso che non puoi pretendere niente perché hai trasferito il mutuo, hai motivo di appello ed anche di esposto al CSM per manifesta incompetenza del giudice.

      Però…forse…chissà…non so come mai…sarà che ho a che fare coi disastri di Serafino dai tempi della SSI-Bayerische…ma forse sono malfidato io…qualcosa mi dice che non è quello il motivo della causa persa.

      • A proposito, all’Ufficio Sinistri di SDL chi ci sta a rispondere?

        Il geometra Filini?

      • secondo lei la motivazione è vera ? si vede lontano un miglio che è la balla inventato dall’avvocato per coprire l’ennessima causa promossa con la ennesima perizia carta-straccia fondata sull’ennesima sommatoria tra tasso di mora e tan che tanto male ha fatto a questi pseudo esperti ed ai loro clienti (ALMENO 10 LITI TEMERARIE ).

      • Non mi sognerei mai di pensare anche solo per un istante che i prodi consulenti SDL di Serafino affermino il falso riguardo le cause che fanno promuovere ai clienti.

        Sarebbe come dire che, ai tempi, i prodi consulenti SSI-Bayeriche di Serafino andavano in giro a promettere mari e monti riguardo le polizze che vendevano ai clienti.

        (…ridiamo per non piangere…)

  2. Sono capitata nel sito della sig.ra Deborah e (purtroppo o per fortuna?) sto cercando di leggermi tutti i vari post pubblicati, nonché i commenti di chi ha avuto o meno esperienza con SDL.

    Sono basita ed a ciò aggiungo uno stato di inquietudine per la situazione che ho io. Causa avviata ormai due anni fa, soldi spesi per la perizia asseverata, soldi spesi per l’avvocato ed il perito di parte, nonché compenso per perito nominato dal tribunale.
    Ora l’avvocato mi parla di avanzare noi una proposta a transare per chiudere la questione prima della prossima udienza e non dar dunque seguito alla verifica contabile disposta dal giudice ed indicare “spese per consulenze equamente divise”(SDL mi ha risposto che è positivo quando il giudice procede con la nomina del CTU perché significa che vuole andare a fondo della questione … così portano a fondo me temo!)

    La cosa che mi ha lasciata interdetta è questa: mi parlano di avanzare una proposta, mi parlano di chiedere uno stralcio alla banca per X ed al contempo riconoscere che quanto io dovrei a loro è ben più di quello che era il saldo all’inizio della controversia.
    In tutto ciò, un amico di uno studio legale piuttosto importante, nel mentre gli racconto di questa situazione mi chiede: “ma perché non hanno ‘cristalizzato’ la posizione al momento della citazione? Da allora sono maturate competenze, interessi, commissioni (su fidi mai revocati) che se in giudizio danno ragione alla banca dovete darglieli tutti”.
    Al che mi sono quasi sentita male … e la seconda domanda che mi sono posta è: ci si può svincolare da questa società?
    Cioè io supponendo che riesca anche a trovare per i fatti miei (con altro legale a questo punto) un accordo diverso con la banca, sono comunque costretta a pagare il 25% ipotetico? Si può recedere in qualche modo senza aggiungere danno al danno?

    Che poi a pensarci: non ho copia del contratto, ricordo di essere andata a Brescia a firmarlo, ma non ho nulla in ufficio … tanto meno copia della perizia asseverata e l’ultima memoria di replica depositata in tribunale. (dopo aver letto questo sito ho inviato mail per chiedere di avere la documentazione relativa ovviamente … e vediamo quando mi risponderanno, ho qualche perplessità).

    Siate brutali, ma sinceri: tutto questo mi costerà ben oltre di quanto mi sarebbe costato chiudere con la banca al tempo evitando quindi di incaricare SDL?

    • Ciao Glo, ho visto la tua mail poi ti rispondo anche in privato.
      1° Pretendi e porta a casa prima di tutto TUTTI i TUOI documenti!
      E’ un tuo diritto ed è DOVERE dell’Avvocato che ti stato assegnato darteli

      • Buonasera sig.ra Betti, leggo quanto da Lei pubblicato e sinceramente resto basito!! Da circa 3 anni, come associazione consumatori, della quale sono Presidente Nazionale, ho inserito anche il comparto usura finanziaria e, sinceramente, sono molto soddisfatto dei risultati sino ad ora ottenuti: Come scuola di pensiero, seguiamo la via Penale, piuttosto che la via civile, poiché quest’ultima a nostro giudizio, rappresenta troppi rischi per l’utente, sia in termini di tempo (mediazione obbligatoria) che in termini di rischio economico (ove la causa venisse respinta, è certo che si verrebbe condannati al rimborso delle spese processuali e di controparte che non sono “leggere”), a parte il deterrente che il penale rappresenta rispetto al civile. Parecchie Procure ci hanno fino ad ora dato soddisfazione ( Busto Arsizio, Genova, Piacenza, Pistoia, Torino etc etc), sul nostro sito potrà trovare anche articoli apparsi su testate giornalistiche quali Il Sole 24 Ore al proposito. Desidero precisare che, essendo la __________, una ____________, lo spèirito è quello di cercare di soddisfare le esigenze degli utenti ma a costi direi nulli (le perizie, tutte redatte da qualificatissimi esperti, CTU di tribunali vari) hanno un costo di più della metà inferiore a quelle della SDL e questo poiché per me l’attività svolta non rappresenta motivo di vita (vivo con la mia pensione di ex imprenditore nel settore tessile) ma unicamente rappresenta un motivo di soddisfazione personale nel riuscire a svolgere e portare a buon fine pratiche a favore di chi si rivolge alla mia associazione allo scopo. Sarei ben lieto poter fare la Sua conoscenza e, sin d’ora, sono a Sua completa disposizione ove ne ravvedesse l’opportunità. In attesa di poterLa sentire al riguardo, complimentandomi ancora per la Sua iniziativa, con l’occasione porgo cordiali saluti. Dott. Mario Gatto

      • Egregio Dott. Gatto, mi piacerebbe avere un confronto tecnico in materia con lei. Gentilmente potrebbe indicarmi secondo la sua opinione l’articolo del cod. civ. che vieta il piano di ammortamento alla francese? Così si possono condividere idee e migliorare la conoscenza sulla materia nei cittadini?

    • contatti un legale di suo fiducia non dia loro neanche un euro li denunci per usura. La legge sull’usura è molto chiara parla di ” vantaggi a qualunque titolo….” quindi rientrano anche le prestazioni professionali . Questo vale per tutte le società e/o professionisti! denunciate per usura chiunque vi chieda cifre così elevate oltretutto per gli avvocati fate gli esposti agli ordini. Specie se vi trovate in condizioni di difficoltà economica che prefigurerebbe l’approfittamento dello stato di bisogno.

  3. Ringrazio il blog e la signora Betti perché ho avuto la fortuna di leggervi il giorno prima dell’appuntamento con SDL. Nelle modalità e nel comportamento sbrigativo e fumoso del legale ho avuto conferma di ciò che asserite. Poche frasi lapidarie e studiate per colpire il malcapitato( e disperato) possibile cliente, aspetto economico in primo piano e scarsa disponibilità davanti alle contestazioni della sottoscritta circa l’esosità della procedura. Tra una cosa e l’altra si arrivava quasi a 10 mila euro generosamente rateizzabili in 4 mesi al massimo! complimenti! Sono fuggita via…..e ho impiegato diversi giorni per liberarmi del senso di delusione/frustrazione/impotenza….. Grazie per il sostegno!

  4. Caro Paolo,
    evidentemente o non conosce o finge di non conoscere i soggetti che ” regnano” e “governano ” SdL .
    Vero che le banche /finanziarie sono da riportare alla legalità è anche vero che questi soggetti ( sono gentile a definirli in questo modo) violentano la mente dei commerciali da anni, in diversi settori.
    Spolpano l’osso e vanno altrove . ( case fantasma a Dubai- pac assicurativi etc etc ) .

    Detto questo , scrupoli non ne hanno…….. zero…. e ” spolpare l’osso ” è quello che insegnano alla rete commerciale quotidianamente……..

    O è uno di loro o è solamente ingenuo…………. questi non hanno pietà alcuna ……… a proposito…… chissà come mai hanno costituito un TRUST fin da subito………….. forse sapevano che prima o poi li andavano a stanare? macchè….. erano in perfetta buona fede ,,,,,,

    Alle favole Lei ci crede ancora vero?

    • Concordo con il fatto che la maggior parte dei loro collaboratori sono consci di quello che accade e delle modalità operative della loro società… in alcuni casi, invece, ho riscontrato una vera e propria “fede spirituale” in tutto quello che veniva loro detto, rendendo di fatto il promotore commerciale un ingenuo complice del sistema (soprattutto nei soggetti più giovani).
      Per quanto riguarda il Trust, mi meraviglierebbe se non l’avessero fatto… in qualche modo il partrimonio l’hanno già messo al sicuro, questo è certo.

      • stavo pensando chissà come sono messi con i contributi Enasarco ….una bella Pec e tutto si risolve…

    • @ Andrea
      faccia una pausa e prenda un respiro qua siamo tutti critici (diciamo così…) nessuna avalla i comportamenti di SDL e mi creda tutte le cose che lei dice le sappiamo già da un pezzo e molte altre ancora

  5. Buongiorno, mi chiamo Paolo, sono un ingegnere gestionale e qualche anno fa ho avviato uno studio di controlli bancari.
    Non intendo usufruire di questo spazio per farmi della pubblicità gratuita, non voglio avere la presunzione di essere migliore di qualcun’altro… so solo di fare bene il mio lavoro e di trattare i miei clienti come se mi trovassi al posto loro.
    Essendo del settore conosco perfettamente i miei concorrenti, SDL in primis e anche tutti gli altri “studi” di controlli bancari a vocazione prettamente commerciale, ma quello che continua a lasciarmi sbigottito è la capacità di perseverare con il loro “metodo” e di spingersi oltre i limiti dell’indecenza (questo ne è un esempio http://goo.gl/oZiaeZ ).
    Ricevo telefonate di persone disperate, che mi chiedono consigli, che piangono… ma purtroppo è troppo tardi. In un caso sono stato additato come “amico delle banche” perchè, come professionista, mi sono rifiutato di sostenere la tesi della sentenza 350/2013, come invece facevano tutti gli altri.
    Ho conosciuto venditori SDL che rimanevano increduli quando raccontavo loro la realtà dei fatti. Non gliene faccio una colpa, ormai si crede a tutto, al guadagno facile generato dal multilevel marketing caro ad SDL, alle “perizie econometriche asseverate e certificate dall’università”, all’invincibilità dell’azione giudiziale, all’assicurazione in caso di soccombenza (questa poi è davvero surreale).
    Credo che l’orientamento di alcuni tribunali, ora molto sfavorevoli ai clienti, sia frutto non solo di una volontà politica, ma soprattutto di una serie di ricorsi improvvisati e di perizie ciclostilate prive di alcuna sostenibilità. Mi immagino il giudice sobissato di questi ricorsi e perizie… che deve dire? che deve fare?
    Mi viene in mente una “perizia” SDL su un mutuo… le conclusioni: “Il tasso contrattuale è pari al 5,8%, il tasso di mora risulta essere del 3%, per questo motivo io GIURO che tale contratto è affetto da usura originaria”… quando l’ho letto non ho sorriso, ho solo pensato alla fine di quel povero cliente (ah quasi dimenticavo, costo dell’opera 2.500 €).
    Concluderò il mio discorso molto brevemente… da semplice cittadino non posso che essere solidale con la causa portata avanti in questo blog, a dimostrazione che in Italia non può essere tutto permesso e, soprattutto, che è rimasto ancora qualcuno con la voglia di lottare per i nostri diritti.

    • @ paolo questi hanno appoggi politici …….. Ma mi creda il loro requiem è molto vicino è da più di un anno che spiego il loro metodo in un forum ho smontato tutte le loro teorie e modalità bislacche ma ad oggi ancora nessuna querela ……invece in merito alla complicità dei commerciali mi permetto di dissentire a mio avviso alcuni sapevano cosa stavano facendo io ho avuto diverse conversazioni con alcuni.di loro e mi sono reso conto della loro consapevolezza….

      • Oggi c’è SDL, domani ci sarà qualcos’altro… sono sempre loro, cambiano il vestito, ma le modalità con cui violentare un mercato sono le medesime.
        Inizialmente operavano nel settore assicurativo con la Star Service International (SSI), poi nel settore immobiliare con vendita di immobili a Dubai (acquistati dai clienti ma guarda caso mai costruiti), ora nel settore dei controlli bancari… non importa cosa vendono, a loro importa applicare un modello di vendita, il multilevel marketing appunto, e con quello massimizzare i profitti nel più breve tempo possibile.

    • Gent.mo Paolo, altro non posso che associarmi e condividere quanto da Lei esposto.
      Purtroppo troppe, tante speculazioni sulla pelle altrui sono state fatte e continuano, a tutto danno di chi opera con i più sacrosanti crismi della correttezza ed onestà, prima di tutto intellettuale. Mi congratulo ancora e porgo cordiali saluti. Dott. Mario Gatto

  6. Sono Lorella una cliente SDL in cerca di prove che la mia sensazione di essere stata fregata non sia solo una sensazione purtroppo!!
    tu hai perso ,ma l’ assicurazione che ti restituisce tutte le spese?
    ti sarei grata se mi rispondi perché devo decidere se mollare tutto adesso o continuare e andare in causa e sborsare altri soldi che non ho!!
    hai tuttala mia solidarietà!!