Mostra bottoni
Nascondi bottoni

D.E.C.I.Ba & Gaetano Vilnò verso deborahbetti.it

vilno_deciba_deborahbetti

D.E.C.I.Ba. & Gaetano Vilnò.

Tribunale di Milano: Gaetano Vilnò, D.E.C.I.Ba e Financial Solutions S.r.l.s contro il blog deborahbetti.it, vi racconto il perché e come è andata a finire, atti giudiziari alla mano.

È il giorno del mio compleanno, 14 novembre quando Gaetano Vilnò mi fa recapitare una raccomandata nel quale mi intima la rimozione di un articolo pubblicato su questo blog dal titolo “D.E.C.I.BA & SDL Centrostudi prove di falsità e ipocrisia!” mi diffida dal ripubblicarlo e a riprodurne le informazioni, qui di seguito i motivi di questa richiesta.

Il buon Gaetano Vilnò reputa che questo articolo riscontri questi problemi:
a) sia infondato
b) Vilnò si ritiene gravemente aggredito da questo articolo
c) Vilnò ritiene che io abbia “redatto, pubblicato e diffuso un articolo volutamente preordinato a ledere onore, decoro, reputazione, immagine sociale e identità di Gaetano Vilnò, di D.E.C.I.Ba e di Financial Solution s.r.l.s, riportando circostanze infondate e irrealistiche…”

Caspita! Che io sia stata sotto effetto di allucinogeni nello scrivere questo articolo? Ho seriamente combinato un tale pasticcio da irritare a tal punto il buon Gaetano Vilnò?
Dubbio lecito vista l’espressione così aggressiva riportate nella raccomandata!

Vado quindi a rileggere questo articolo, fatelo anche voi, mi interessa molto il vostro punto di vista.

Da qui una breve sintesi: due attori, Claudia e Tony, famiglia vera, documenti veri dal Tribunale di Modena – Sentenza n. 2046/2015 pubbl. il 28/10/2015, una casa all’asta dopo la conseguenza della perdita della causa per usura, riflessioni su “cosa serve la perizia e quando acquistarla” e in ultimo analisi dei venditori di perizie al momento presenti sul mercato italiano e i loro accordi commerciali.

Punto! Ecco l’articolo. Da cosa deriva dunque tutto questo livore di Gaetano Vilnò verso questo blog? Mah, al momento è un mistero! Ma andiamo al concreto:

Cosa ha deciso nel merito Il Giudice dott. Martina Flamini con l’ordinanza emessa dal Tribunale di Milano-N. R.G. 2017/522 del 9 marzo 2017

P.Q.M.

Il Tribunale di Milano,
letti gli artt. 669-bis ss. e 700 c.p.c., rigettata ogni ulteriore domanda ed eccezione;
1) rigetta il ricorso;
2) condanna le parti ricorrenti al pagamento delle spese di lite in favore della resistente, che liquida in complessivi euro 1.990,00, oltre al rimborso delle spese generali nella misura del 15%, oltre i.v.a. e c.p.a. come per legge.

Traduco il “legalese”: le richieste di Gaetano Vilnò, D.E.C.I.Ba e Financial Solution s.r.l.s. sono state rigettate dal giudice dopo l’analisi degli atti e l’insussistenza quindi dei due presupposti giuridici obbligatori entrambi per poter ottenere un provvedimento definito d’urgenza, tecnicamente chiamato RICORSO Ex ART 700 C.P.C. che sono il periculum in mora  e il fumus boni iuris

Citazione parte dell’ordinanza:

In assenza di una specifica allegazione sul periculum in mora – allegazione che non consente, peraltro, neanche di articolare una compiuta difesa sul punto – ed in difetto del predetto requisito, appare irrilevante l’esame del fumus boni iuris.

Dovere che, per legge è di esclusiva competenza di chi promuove il giudizio, quindi, in questo caso al trio Gaetano Vilnò, D.E.C.I.Ba e Finacial Solution s.r.l.s..
La Dott.ssa Martina Flamini quindi, motivando in maniera puntuale condanna il trio del buon Gaetano Vilnò, D.E.C.I.Ba e Finacial Solution S.r.l.s. al risarcimento delle spese sostenute da questo blog per la propria difesa.

Situazione che ho già dovuto affrontare per lo stesso procedimento promosso da SDL Centrostudi SPA guarda caso proprio nel periodo lavorativo tra SDL Centrostudi Spa, Gaetano Vilnò e D.E.C.I.Ba e che potete rileggere:

TRIBUNALE di MILANO – Dott. Serena Baccolini – ordinanza N. R.G. 2015/44524 SDL Centrostudi SPA contro deborahbetti.it – vittoria del blog deborahbetti.it
TRIBUNALE di MILANO – Giudice Relatore Dott Valentina Boroni – Presidente Dott Roberto Bichi – Causa 165594/2015 – ricorso promosso SDL Centrostudi SPA contro deborahbetti.it – vittoria del blog deborahbetti.it

Analizziamo il RICORSO EX ART 700 C.P.C presentato dal trio del buon Gaetano Vilnò, D.E.C.I.Ba. e Financial Solution s.r.l.s.

Di fatto in questo procedimento è interessante l’analisi dell’atto e dei documenti presentati proprio dagli attori di questa iniziativa contro questo blog.

L’atto è costituito da 23 pagine, oltre le notifiche, come sempre ve lo allego integralmente per soddisfare ogni vostra volontà di approfondimento.

Io mi concentrerò solo su alcuni passaggi che ho trovato assurdi, sulla quale ho riflettuto e mi sono posta alcune domande:
a) ma come si fa ad andare davanti ad un Giudice a chiedere giustizia portando documentazione ingannevole, distorta e macchinosa?
b) Gaetano Vilnò che rispetto hai della legge e del diritto, della giustizia e soprattutto delle persone che ci lavorano?
c) Se questo è il modus operandi di Gaetano Vilnò e della sua D.E.C.I.Ba … crediamo davvero di meritare riconoscimenti di credibilità e autorevolezza quando questi presentano denunce ed esposti alle banche per nostro conto?

Citazioni dal loro atto giudiziario:

A. CHI SONO GAETANO VILNÒ, D.E.C.I.BA. E FINANCIAL SOLUTION S.R.L.S., E COSA FANNO

Gaetano Vilnò si occupa oramai da alcuni anni di gestione delle crisi da debito dei cittadini e delle imprese nei confronti delle banche, … Svolge altresì servizi di web-marketing. … è Presidente dell’Associazione D.E.C.I.Ba. fin dalla sua costituzione … Financial Solution s.r.l.s è  una società di consulenza che Gaetano  Vilnò usa  per  la propria attività professionale.

Esattamente ciò che è riportato nell’articolo che ho scritto “D.E.C.I.BA & SDL Centrostudi prove di falsità e ipocrisia!”  … francamente manca solo il ruolo professionale di web-marketing che ignoravo; anche perché non avevo mai considerato che acquistare siti internet a caso e realizzare profili fake sui social comportasse una titolarità nel ruolo di web-marketing.

In realtà il buon Gaetano Vilnò è ben noto sulla scena web ben prima dell’apertura di questo blog, relativamente ad una vicenda politica che al momento non ho ancora approfondito, ma dato che è documentata fa capire bene il tipo di persona con la quale ci troviamo a rapportarci.

Vi segnalo questi articoli da leggere per approfondire:
Spaccati sarete voi direttamente dal blog di Beppe Grillo 
Io, il primo fra gli “epurati”, ora denuncio Grillo dal giornale online Panorama 
Gaetano Vilnò, si finse grillino ma venne subito scoperto dal web laretenonperdona.it
Esposto contro i 5 stelle: “L’autore ex candidato della Destra di Storace” dal giornale online IlFattoQuotidiano.it

Ma chissà perché si innervosisce così tanto solo quando viene menzionato in questo blog!

Ma andiamo avanti con le perle dell’atto del buon Gaetano Vilnò, D.E.C.I.Ba. & C. a pagina 3:

B. RAPPORTI TRA D.E.C.I.BA. E SDL CENTROSTUDI S.P.A.

…Nel maggio 2015 SDL chiese a D.E.C.I.Ba.  di verificare il proprio  software  e  la correttezza  dei calcoli  eseguiti tramite di esso. D.E.C.I.Ba. accettò.…Iniziò così dal 5.08.2015 un rapporto di fornitura di servizi: D.E.C.l.Ba. verificò esclusivamente gli algoritmi e i calcoli econometrici interni al software e lo certificò, concedendo a SDL Centrostudi di apporre la dicitura «Software certificato da D.E.C.I.Ba.».

E qui è doveroso un intervento mediante foto per smentire questa bestialità, …deve essermi consentito per legge l’uso dell’ironia e il diritto di divertirmi un po’!

Vi allego un contratto a caso, ne ho diversi emessi da molto prima del 5.08.2015 Deciba-SDL-Contratto-del 27_06_15
Quindi il buon Gaetano Vilnò non conosce la differenza tra un documento denominato contratto (diritto italiano) e un algoritmo? Andiamo bene!

Facciamo un ripasso insieme caro Gaetano Vilnò:

  1. Il Cliente con la sottoscrizione del presente contratto richiede contestualmente l’adesione quale socio ordinario a DECIBA …. La quota associativa di iscrizione che è pari ad € 5,00 è inclusa nel prezzo del presente contratto e sarà regolata con DECIBA direttamente da SDL

  1. Il Cliente prende atto che la/e pre-analisi e l ‘analisi (perizie) commissionate a SDL sono redatte con software testato e certificato dall’Associazione DECIBA: le perizie inoltre vengono poi controllate, redatte, timbrate e sottoscritte da professionisti “ad acta” con specifica competenza in matematica finanziaria che ne asseverano le  risultanze  (asseverare  =  garantire,  certificare  l’aderenza  dei contenuti all’elaborato tecnico).

Caro Gaetano Vilnò, quello che appare sui contratti, diritto italiano, è di fatto un’obbligazione tra le parti. Il contratto è l’accordo di due o più parti per costituire, regolare o estinguere tra loro un rapporto giuridico patrimoniale, forse ti è sfuggita questa realtà.

Il contratto, normato dall’art 1321 del codice civile italiano, è sia un modo di acquisto di diritti reali sia una fonte di obbligazioni:
D.E.C.I.Ba. ha incassato dei soldi in accordo ed in associazione con SDL Centrostudi SPA a sostegno delle proprie quote associative
D.E.C.I.Ba. è responsabile di aver dichiarato una infondatezza dato che non ha potere di certificare perizie, ma soprattutto è responsabile diretto di questi documenti in associazione con SDL Centrostudi Spa.

Vediamo il resto:

Tuttavia SDL Centrostudi aveva una condotta sul mercato non aderente ai principi etici di D.E.C.I.Ba.: usava il software in modo non coerente; emetteva perizie che D.E.C.l.Ba. riteneva non corrette.

Ma come ha fatto SDL Centrostudi SPA ad usare “il software in modo non coerente; emetteva perizie che D.E.C.l.Ba. riteneva non corrette”?

Quindi in cosa consiste la tua certificazione, in un algoritmo che chiunque può modificare?

Perla finale:

Insomma: l’unico rapporto tra D.E.C.I.Ba. e, per essa, Gaetano Vilnò, e SDL Centrostudi fu un rapporto di fornitura di servizi, …

Quali? Dall’atto depositato in Tribunale a Milano è evidente che non lo sai nemmeno tu!

Credo che la versione più attinente sia che Gaetano Vilnò e D.E.C.I.Ba. il 5 agosto sono andati per le vacanze estive nella rinomata località turistica di Mazzano dal buon Serafino Di Loreto, insieme hanno sistemato “gli algoritmi e i calcoli econometrici interni” che poi si possono manomettere in qualsiasi momento e nel frattempo mesi prima già circolavano obbligazioni contrattuali in capo ai clienti distribuiti ovunque.

Le solite idee intelligenti! Andiamo avanti…riuscirà a sorprenderci, passiamo a pagina 7

C.1 Pregressi rapporti tra la Sig.ra Betti e SDL Centrostudi spa. e sua conoscenza dei rapporti tra D.E.C.I.Ba. e SDL Centrostudi s.p.a.

…Viene riportata una perizia a firma dell’Ing. Porzani – che non ha mai collaborato con D.E.C.I.Ba. né con Financial Solution

Lo ha scritto seriamente?!?

Prima di giocare a “litigarello”, il buon Gaetano Vilnò tesseva le lodi dell’Ing Davide Porzani nel post “DIFFONDETE! STRAPOTERE BANCARIO PERDE DAVANTI ALLA LEGGE”. inserito in uno dei suoi “blof” (si, è voluto).

Davanti ad un Giudice del Tribunale di Milano D.E.C.I.Ba. e il buon Gaetano Vilnò dichiarano di non hanno mai collaborato con Ing Davide Porzani, l’articolo quindi l’ha scritto a caso?

Ed è sempre lui Gaetano Vilnò, alias Massimo Dini, a documentare sulla sua pagina Facebook, la sua festa di laurea, dove ha invitato anche l’avv Rosa Chericati, che ha costituito D.E.C.I.Ba. insieme al Vilnò e l’ Ing Davide Porzani, genero dell’avv Chericati.

RETTIFICA: 

Rettifico le informazioni che avevo con la seguente precisazione: l’ing. Porzani non ha mai collaborato con D.E.C.I.Ba. Al tempo della collaborazione dell’avv. Chiericati con D.E.C.I.Ba, egli affiancava l’Avv Chiericati con le perizie e le consulenze tecniche di parte e, grazie al fatto che la stessa ha fondato D.E.C.I.Ba, insieme a Vilnò, Fabiano e altri due professionisti, D.E.C.I.Ba ha beneficiato di questo binomio fortunato Chiericati-Porzani e si è fatta conoscere con i provvedimenti ottenuti dall’ Avv Rosa Chiericati fino a quando quest’ultima vi ha collaborato.

l’Avv Rosa Chiericati non collabora più con D.E.C.I.Ba. da luglio 2015. Si è poi definitivamente dimessa da ogni carica da ottobre 2015.

(Foto eliminata per mancato aderenza al contesto di questa sezione dell’articolo dato che le persone ritratte non corrispondono al contesto)

Ma vi è di più, cito documento congiunto D.E.C.I.Ba. e SDL Centrostudi SPA:

035-comunicato-congiunto-deciba-sdl-2-722x1024

Associazione D.E.C.I.BA e SDL Centrostudi SpA hanno definitivamente risolto le incomprensioni ed i contrasti insorti in relazione a pregressi fraintendimenti di cui all’oggetto ed anche al ruolo dell’ing. Davide Porzani, definendo ogni reciproca ragione e pretesa.

Quindi, il 25 febbraio 2016, il buon Gaetano Vilnò è andato a Mazzano a discutere con il Dott Pietro Calabrò attuale presidente della SDL Centrostudi SPA il ruolo dell’Ing Davide Porzani che però non ha mai collaborato con D.E.C.I.Ba?!?

Io qui metterei l’algoritmo fonetico corretto “Salagadula megicabula bibbidi-bobbidi-bu. Fa la magia tutto quel che vuoi tu. Bibbidi-bobbidi-bu”.

gaetano-vilno_d-e-c-i-baL’ultimo sforzo che vi invito a leggere, andiamo avanti, citazione dell’atto del buon Gaetano Vilnò a pagina 12:

D.3 Effetti dell’attacco immotivato: i commenti degli utenti della pagina Facebook e le minacce di morte a Gaetano Vilnò

Il “post” su Facebook …scatenato diversi commenti sulla pagina della stessa Betti;
Oltre ai rinnovati insulti per il Sig. Vilnò, preme sottolineare
1. L’esternazione violentissima e dai toni minacciosi di tale Fabio D. Misuraca:
«Ma ci rendiamo conto di cosa hanno fatto a chi ha riposto fiducia e risparmi nelle loro millantate capacità? Questi qui vanno ammazzati! chi ha subito un danno del genere dovrebbe attenderli fuori dai loro uffici e sparargli! Vanno uccisi tutti!» (16.10.2016, ore 23.42) (doc. 23); 

023-a-doc_pct_8971032763932703088doc-023-a-minaccia-di-morte

La mia frase ben sottolineata: “Vanno denunciati, dobbiamo avere fiducia nelle istituzioni”, il buon Gaetano Vilnò non riesce a leggerla.

Secondo lui c’è un mio “Mi piace” nel commento di tale Fabio D. Misuraca, (così lo definisce Vilnò nel suo ricorso presentato in Tribunale a Milano, come se non lo conoscesse) ma da esperto di Marketing, profili fake, certificazioni perizie, algoritmi e vacanze a Mazzano …dovrei credergli?

No, non gli credo! E’ evidente dalla foto sopra la mia posizione, non ho potere di decidere cosa altre persone devono scrivere sui loro profili social, non sono nemmeno mai stata abituata al giudizio mai in nessun caso, ma la cosa certa è che ho un cervello e uso il mio di cervello.

“Vanno denunciati, dobbiamo avere fiducia nelle istituzioni”

questa è la mia posizione e per citare una frase simpatica dell’Avv Lauro, qualsiasi “soggetti di medio/bassa capacità di discernimento” non creerebbe alcun fraintendimento o travisazione, ma si sa …non siamo tutti uguali!

Ma vorrei entrare nel merito del rapporto tra D.E.C.I.Ba., Gaetano Vilnò e Fabio D Misuraca, il buon Gaetano Vilnò ha dimenticato questo suo cliente che è stato anche un suo venditore … e si presenta in Tribunale a Milano e sui social disconoscendolo e omettendo informazioni abbastanza importanti.

Vi pubblico un contratto D.E.C.I.Ba. – Financial Solution firmato del venditore Fabio D. Misuraca

Dimostrato, caro buon Gaetano Vilnò che tu Fabio D. Misuraca lo conosci molto bene, ci hai lavorato e hai senza dubbio recapiti e indirizzo, ti inviterei se non ti piace il suo modo di esprimersi sui social a riferirti a lui direttamente, e non ad imputare a me video di presunti “Mi piace” diffamatori, falsi e offensivi.

Concludendo, spero che questa sia per te solo una fase adolescenziale del fenomeno sociale del Bimbominkia del momento, ci sta!

Spero che presto tanti bravi professionisti impegnati nel dare diritto di trasparenza e equilibrio nel rapporto banca/cliente ci aiutino a superare questi momenti difficili di tutti noi cittadini che ci troviamo in una situazione attualmente di ovvio svantaggio in rapporto con le banche.

Di certo non vedo in Gaetano Vilnò e nelle sue società o associazioni una figura di riferimento su questo argomento e per quel che mi riguarda … vado avanti e

NON HO NESSUNA PAURA!

 

Rispondi

7 pensieri su “D.E.C.I.Ba & Gaetano Vilnò verso deborahbetti.it

  1. Scusate il parziale off Topic, ma quando si parla delle manovre di Marco Edgardo Grappeggia, non posso che informare gli Onorevoli lettori di questo blog. Orbene una testata giornalistica Calabrese, il cui Direttore ha militato in Alleanza Nazionale, ha intervistato il Presidente Grappeggia in merito alle fake news che girano in rete sul conto della UPM. Si fa riferimento al sito Svizzero Presto News che poi ha risposto concretamente a Grappeggia stesso. Una mossa da trasformista quella del nostro Marco, da seppia che spruzza l’inchiostro per poi defilarsi e ricomparire. Sembra essersi dimenticato dello scandalo delle lauree con la Paulo Freire, dell sanzione del Garante alla Grappeggiana Yorker, e della sanzione da 50.000 Euro sempre del Garante alla Università Popolare di Milano. Conseguenza di azioni non certo di fake news. Tuttavia la “perla” e’ stato pagare con maestria una campagna di annunci su Google affinché la notizia pubblicata sulla testata Calabrese laprimapagina.it compaia in “prima” posizione se si ricerca su Google “Università Popolare di Milano”. Non si parla di seo o di meta tag ma di una vera e propria campagna promozionale. E’la prima volta che mi capita di vedere una cosa del genere. Pensate se un quotidiano online dovesse “sponsorizzare” nello stesso modo articoli riguardanti un politico, una azienda o un prodotto.

    Lascio a Voi le considerazioni.

    Seraficamente vi saluto

  2. Signora Betti non perda tempo con questo sfigato. E’ solo un pover’uomo che cerca di raddrizzare un esistenza miserrima.

    Comunque complimenti per aver smascherato l’ennesimo ciarlatano che opera in questo settore

  3. Cara Deborah, certo che Gaetano mi conosce. Ho affidato a deciba il controllo di alcune mie posizioni. Solo che poi, scoperti gli altarini, dopo un mese di conoscenza, ho deciso di non dedicargli più nemmeno un minuto del mio tempo. Gaetano ha il mio numero di telefono e può chiamarmi quando vuole se ha qualcosa da dirmi e se ho tempo gli rispondo. In merito al commento, devo ammettere che ero un po preso dalla rabbia del momento ma non ne sono pentito. Io sono per la legge del taglione tuttavia questo non vuol dire che intendo fargli del male.

    Sicuramente bisogna aver fiducia nelle istituzioni, sono d’accordo con te, tuttavia è impossibile non essere arrabbiati ed indignati nel vedere la scia di scontento e rovina che certi individui lasciano al loro passaggio. Quanto tizio o caio, si fanno pagare 10/12/15 mila euro di perizie da una famiglia, magari monoreddito, e questi provocano danni allucinanti cosa bisogna pensare? Sfido qualsiasi buonista, in un momento di rabbia a pensarla diversamente.

    Come sempre complimenti per l’articolo 😉

    • Caro Fabio, un piacere leggerti.
      Inizio subito con il ringraziarti per il tempo libero che hai dedicato a fare trasparenza e grazie anche al tuo aiuto ci sono maggiori informazioni sui vari concetti ampiamente discussi come le “perizie” la “vendita delle perizie” a “chi dovrebbero essere vendute” ecc ecc sulla quale ci siamo trovati d’accordo.
      Al buon Gaetano Vilnò, in cerca di popolarità non conviene ricordarsi ne di te ne di altri e ovviamente gli conviene montare video falsi per screditare le persone.
      Chi ha un minimo di cervello sa benissimo che in un impeto di nervoso si dicono anche cose che poi di fatto realmente non si attuano, e hai ragione non esiste buonista a cui non è successo …ma a Gaetano Vilnò conviene creare il caso, altrimenti che fa durante la giornata?

      • Lavoro con una società e con una collega e facciamo perizie ma da una vita che conosco SDL. Per questo che non ho voluto mai associare il mio nome a loro.